Con la legge di Bilancio 2018 è stata prevista l’introduzione di una nuova figura che può operare nello sport dilettantistico: la società sportiva dilettantistica lucrativa.

Con questa nuova veste è possibile esercitare l’attività di sport dilettantistico sotto forma d’impresa e quindi avente scopo di lucro. Le attività sportive dilettantistiche che possono essere esercitate in forma d’impresa sono tutte quelle attività riconosciute dal Coni.

La società sportiva dilettantistica lucrativa può avere come forma giuridica sia quella della società di persone che quella di società di capitali. Il requisito per vedersi riconosciuta tale forma è quello di inserire particolari elementi all’interno dello statuto.

Le agevolazioni attribuite alle società sportive dilettantistiche lucrative sono costituite dal riconoscimento di una aliquota d’imposta (IRES) ridotta e dell’imponibilità Iva al 10% per tutti i servizi erogati che costituiscono l’attività istituzionale della società stessa.

Le prestazioni lavorative offerte alle società sportive dilettantistiche lucrative costituiscono redditi di lavoro dipendente assimilato e la contribuzione relativa è ridotta del 50% fino a tutto il 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *